Teresa Papavero e lo scheletro nell’intercapedine

“La paura è la principale ragione per cui la vita di una persona subisce un freno. Ovvio se ti butti ti può andare male. Ma quando ti va bene…”?


Teresa Papavero è in procinto di aprire il su b&b a Strangolagalli, durante gli ultimi lavori, abbattendo un muro, dall’intercapedine fa capolino uno scheletro…per Teresa non può che iniziare una nuova avventura!

«Non capisco davvero cosa ci trovi in quella lì, è completamente scema». «E’ ciò che vuole far credere a tutti». «Be’ ci riesce benissimo»

Come può Strangolagalli, paesino di poche anime, finire al centro dei notiziari? Bhe, l’arrivo di Teresa Papavero può spiegare tutto!

Personaggio incredibile, irrompe con l’energia di un ciclone, una simpatia inconfondibile e il fiuto di un autentico detective, il tutto unito al fatto di essere una vera combinaguai.

Un po’ goffa e pasticciona, spinta dalla sua insaziabile curiosità e dal suo intuito, ha finalmente trovato un posto dove essere se stessa e che la faccia sentire a suo agio.

Un giallo dal ritmo incalzante che mi ha fatto appassionare, tra intrighi, indagini avvincenti e la vita amorosa di una protagonista dal tocco vivace e sbarazzino. Avevo già avuto modo di affezionarmi a Teresa ma in questo libro l’ho amata ancora di più, durante lo sviluppo del caso ha modo di dimostrare quanto è in gamba anche a dispetto di chi non crede in lei .

Un’adorabile eroina! Non vedo l’ora di tuffarmi nella sua prossima avventura!

Se vuoi sostenerci puoi acquistare il libro da questo link affiliato* (bottone in basso)

Per favore, seguici e metti mi piace:

Condividi questa recensione

Lascia un commento

Valuta questa recensione

Ti piace questo blog? Dacci una mano, fallo conoscere ai tuoi amici!

Send this to a friend