Il grande Gatsby

Non si può ripetere il passato. ✒


Il Grande Gatsby, l’uomo più ricco, invidiato e amato di New York degli anni ‘Venti. L’organizzatore di opulente feste, alle quali chiunque avrebbe ucciso pur di parteciparvi. Ma dietro questa figura si nasconde un giovane solo e triste. Un giorno si trova a legare per caso con il suo nuovo vicino di casa, Nick. Invitandolo alle sue feste conosce sua cugina Daisy, di cui si innamora perdutamente.

Sapeva che baciando quella ragazza, e unendo per sempre quelle indicibili visioni al mortale respiro di lei, la sua mente non avrebbe spaziato come quella di Dio.

Rivisitato poi nel film di Baz Luhrmann con uno straordinario Leonardo di Caprio che mi ha incuriosito fino al punto tale da farmi leggere il libro, “Il grande Gatsby” mi è piaciuto davvero tanto.

Chi non è rimasto colpito dal cuore innamorato del ragazzo che guardava la luce verde?

Un grande classico che ci trasporta nel lusso degli anni Venti, quando l’America regalava sogni tra feste, vestiti luccicanti, liquori e tanta ricchezza. Un mondo patinato che però nascondeva in sé tanta infelicità.
La magistrale penna di Fitgerald parla del più profondo dei sentimenti: l’amore. Ma attenzione, non vi aspettate una storia romantica.

Se vuoi sostenerci puoi acquistare il libro da questo link affiliato* (bottone in basso)

Per favore, seguici e metti mi piace:

Condividi questa recensione

Lascia un commento

Valuta questa recensione

Ti piace questo blog? Dacci una mano, fallo conoscere ai tuoi amici!

Send this to a friend