Ciatuzzu

“Tua madre è sempre con te. Basta che la cerchi con gli occhi de cuore.”?


Nuzzo ha solo nove anni quando perde la sua mamma.

Lei lo chiamava “Ciatuzzu”, respiro mio, un modo per dirgli quanto fosse parte di lei.
Il piccolo affronta un periodo davvero difficile, ma quando il padre, emigrato in Belgio, decide di portarlo con sé, tutto gli crolla addosso.
Nuzzo riavvolge il nastro della sua vita e si racconta .

” Mi chiamava così, oltre a “Ciatuzzu”, Il nomignolo preferito. Ciatu. Fiato. Alito. Respiro. Voce e forza dell’anima. Se sei il mio fiato, sei parte di me, come io mi amalgamo alla tua essenza e ne traggo gioia. Ciatu mio era anche mia madre, ma non glielo avevo mai detto, per pudore o forse perché non ne ero nemmeno consapevole.”

Dolore e dolcezza dai sussurri di Nuzzo arrivano prepotenti all’anima di chi legge; emozioni che si impossessano di un bambino che deve imparare troppo presto a sopportare un vuoto incolmabile, l’assenza dell’amore di una mamma.
✒️
Il suo racconto mi ha colpito nel profondo, con la sua semplicità e i suoi occhi ingenui, malinconici, determinati, fieri e troppe volte messi alla prova dall’ineluttabilità degli eventi.
✒️
Mi sono innamorata del suo cuore puro , un diamante grezzo che nulla è riuscito a scalfire, e mi sono commossa di fronte al suo attaccamento alle radici, al suo modo di imparare a guardare avanti senza mai smettere di volgere lo sguardo al passato che ha saputo forgiarlo rendendolo l’uomo che è diventato.
✒️
Nuzzo impara le più grandi lezioni della vita attraverso il perdono e la comprensione, che giungono tracciando il cammino dell’età adulta.
✒️
Tanti i personaggi che ho amato, tra cui Don Pippo, un uomo sensibile e affettuoso che avrei avuto voglia di abbracciare, e il papà di Nuzzo, attraverso cui viviamo l’emigrazione, un passo verso un destino amaro e inevitabile, dove la solidarietà dona l’unico barlume di speranza.
✒️
Potente come pochi, con le parole più semplici mi lascia carica di emozioni soprattutto chiudendo gli occhi per un attimo, e provando a guardare così, con gli occhi del cuore.

Per favore, seguici e metti mi piace:

Condividi questa recensione

Lascia un commento

Valuta questa recensione

Ti piace questo blog? Dacci una mano, fallo conoscere ai tuoi amici!

Send this to a friend